Posts Tagged ‘2010’

Schizzi alla moda

25 novembre 2010

Dai miei taccuini.

Giugno 2010.

La Settimana della Moda si tinge di rosso. Un modello francese si uccide, buttandosi da un palazzo. Rischiando di guastare gli aperitivi di tutti gli addetti al settore riunitisi nella Capitale del Lusso e dello Sfarzo.

L’illustrazione (semi)definitiva è qui.

Danni permanenti

25 novembre 2010

Comincio a postare qualche altro schizzo. Tanto, se aspetto di mettere solo definitivi, campacavallo…

Questo l’ho realizzato durante alcune delle mie brevi (e prematuramente interrotte) scorribande notturne per locali meneghini à la mode.

Incontrare gente di un certo livello può cambiare il corso della tua esistenza.

 

Prima della (s)fiducia

24 novembre 2010

Ho ritrovato nel mio Hard disk un’illustrazione che feci il giorno dopo la stravittoria del Pdl alle ultime Regionali.

Anche se fuori tempo massimo e non finita, la posto prima che votino la fiducia al Quarto Governissimo Berlusconi.

Il vecchio contaballe

24 novembre 2010

Via, bisogna prenderne atto. E’ un vecchio. Ha perso completamente il contatto con la realtà. Si struscia con minorenni che potrebbero essere le sue nipotine (o quelle di Mubarak), crede di affascinare le mignotte con il suo charme (e non con i suoi zilioni di Euri), pensa che le sue freddure siano inoffensive e divertenti, fa scherzi telefonici ai questori di mezza Italia, guarda la tv e come un pensionato non solo si inalbera..ma telefona pure in studio per  espettorare le proprie rimostranze.

E per dire cosa poi? Che ha risolto l’emergenza rifiuti, che ha mantenuto le promesse..per biascicare la solita solfa sulla RAI-servizio pubblico, sulla Sinistra, monologa e riattaccare la cornetta per evitare un confronto.

Non c’è niente da fare. La televisione (anche quella pubblica) la vede come un megafono, che può usare a suo piacimento, per esporre il suo pensiero e lagnarsi di quel che non gli va bene. I fatti ci tiene che vengano raccontati solo da lui (inframmezzati magari da simpatici aneddoti). Agli elettori si rivolge come fossero bimbi scemi. Quel che non gli va giù, lo nasconde. Quel che non gli serve più, lo butta via.

E’ un vecchio.

Filantropismi

22 novembre 2010

Meno di un mese fa milioni di italionzi hanno contribuito alla felicità di ben 70 loro connazionali.
E’ incredibile quanti filantropi ci siano di questi tempi, nonostante il Paese versi in condizioni economiche terribili.

Irriducibilmente irriducibili

19 novembre 2010

Okey. Ultimo post sugli Irriducibili. Chi volesse vedere la serie completa la trova qui. Basta, non rompo più.

La prova dell’avvenuta pubblicazione

18 novembre 2010

Per chi non ci credesse ecco qua la prova provata: ho pubblicato le mie prime cosine su un giornale per ggiovani appassionati di moootocicleette (e di figheee). Poichè il teget di riferimento  non è di bocca fina come quello di Quattroruote o di Men’s Health, la richiesta della photo editor è stata: robe semplici, colori accesi, giovani, moolto POP. Le illustrazioni servivano per corredare un articolo scritto da Michele Primi, Gli Irriducibili: 35 “cose” a cui gli italiani non sanno (o non possono) rinunciare. Nella lista sono finiti:

Le Polaroid

i Krapfen sulla spiaggia

il Bar Sport

il sesso in macchina

la Regina Elisabetta (???)

le annunciatrici RAI

la colazione al bar

l’arrotino

Pippo Baudo

i film porno

Andreotti

e, ovviamente, la pizza.

Unica nota negativa: mi hanno sbagliato il COGNOME. Dovrò trovarmi al più presto uno pseudonimo, o continuerò a leggere TavarnesE, TavErnesi, TavErnesE, Taveresi, Taversi, Tavarnensi, TavarnesU..

Schizzi per i motociclisti

18 novembre 2010

Vedo in questi giorni in edicola il nuovo numero di Raiders, la patinata rivista di Phyghe e Motory che rappresenta l’anello di congiunzione fra GQ e Jack. Posto allora gli schizzi che ho realizzato per le illustrazioni uscite all’interno del numero di Ottobre 2010. Ebbene sì, è ufficiale: è il mio primo lavoro PAGATO.

Entro 90 giorni..

Biglietti da visita..

17 novembre 2010

Tornato a Milano dopo Lucca mi sono accorto che qualche centinaio di biglietti da visita non sono molti, da distribuire ad una fiera. Specie se ogni persona se ne porta via cinque o sei…Questo è quanto m’è rimasto.

Il mio Flickr si è ripreso…

7 novembre 2010

Inaspettatamente ho ripreso a postare alcune cose sul mio accàunt Flickr.

Miracolo!

Qui la serie completa.